Transiberiana Da Record – Di Gianclaudio Aiossa

Transiberiana Da Record – Di Gianclaudio Aiossa

Tansiberiana da Record – Di Gianclaudio Aiossa

Transiberiana da record – di Gianclaudio Aiossa

Gianclaudio Aiossa

Gianclaudio Aiossa

Da Reggio Calabria a Vladivostok, in poco piu di 12 giorni, a bordo di una Yamaha Mt07.  Così possiamo riassumere in poche parole l’impresa  di Gianlcaudio Aiossa, noto recordman e long rider, da sempre avvezzo a imprese simili, che nel 2014 ha davvero superato se stesso, in una sfida che ha messo a  dura prova, oltre che il fisico, anche il mezzo meccanico. Oltre 14.500 Km (non fidatevi di Google maps, che sconta  un errore di circa il 15%,),percorsi per la maggior parte in  in solitaria, o unendosi a improvvisati quanto improbabili compagni di viaggio, anche essi su due ruote, incontrati lungo il percorso

Molte le difficoltà incontrate da Gianclaudio, lungo il suo tragitto: dalla necessita di trovare alloggio, senza aver programmato nulla in anticipo, ai problemi legati alla pianificazione dei rifornimenti, in luoghi in cui non è infrequente il rischio di avventurarsi in zone in cui si possono percorrere centinaia di km prima di poter incontrare una stazione di servizio funzionante.

E poi l’incognita fondo stradale, piu di 1000 km totali percorsi su strade bianche (se non veri e propri sterrati impegnativi), le palpitazioni che salivano fino in gola, ogni volta che, di notte, su strada senza alcuna illuminazione, si intravedevano due fari minacciosi di Camion, che avanzavano a folle velocità, in direzione opposta

Noi de “Le strade Italiane” siamo stati “fianco a fianco” a Gianclaudio, per tutta la durata del suo viaggio, ricevendo le sue foto, i suoi video, le sue impressioni, e aggiornando di conseguenza, in tempo praticamente reale, la mappa che vedete qui sopra

Divertitevi a scoprire il viaggio di Gianclaudio, ingrandendo la mappa e cliccando sui vari “Check Point”. Vivrete anche voi, un po di quello che Gianclaudio ha passato durante queste 2 settimane

FavoriteLoadingSALVA NEI TUOI PERCORSI

2 commenti

  1. Avatar

    Record si, dovuto al grande coraggio, organizzazione ,sacrificio ,ma soprattutto grande passione per la moto per l’avventura per la conoscenza..grazie Claudio per averla condivisa con noi !!!!

    • Avatar

      Complimenti veramente bravo con la passione si fanno cose grandi. Nel lontano 1992 andata e ritorno da Capo Nord in 15 giorni km 9800 con 2 giorni di sosta a Narvik ,1giorno a Oslo per cambio catena ,2 giorni in Danimarca
      con la mitica Africa Twin 650 in coppia con la mia compagna, penso che forse anche il mio viaggio sia stato quasi un record

Lascia un commento

La tua email non sarà pubblicata.I campi richiesti sono segnati *

*

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.